Racconto fino a 10

nascondinogiochiamo a nascondino?
io inizio a raccontare fino a dieci.

una, la volta che ci concederai di perderci, o almeno è quello che mi ero ripetuto, proprio perché l’uno non si ripete, l’uno è monotono, monografo, monogamo, monocromo. una volta per sprecarci tutto, una volta per ridarci le coordinate, una volta per ritrovarci senza aver avuto altre occasioni.
due, in una dialettica scansaequivoci, il bene e il male, il voglio e il posso, il vedo e il credo. due nulla che si incontrano, identici e senza pretese, due come gli occhi-lampadina, due come le mani cercapelle, due come le gocce che mi ricordo e dopo solo il silenzio.
tre, come quelle cose che non sono un numero. tre come trema, come trerremoto, come tremendo. tre, come le proibite dogane della perversione, tre come le asimmetrie in asimmetrìo. tre, come le cose che ti racconto senza muover bocca, tremando sotto un treno di occasioni mancate.
quattro, di lato in lato, cerchiando di far quadrare il cerco. le quattro, pesanti come un colpo, come dissero i quattro poeti di cui non racconto il nome. racconto fino a quattro e poi mi fermo, perché quattro sono i cieli, quattro le imperfezioni, quattro gli arti, quattro i nostri occhi.
cinque, rintocca il gong. cinque modi tutti nuovi per mimetizzarci: dentro le parole, poi sotto i piedi scalzi, poi in mezzo a ombelichi bagnati, poi sottolingualunga, cinque sottopelled’oca. cinque come le dita se mi prendi una mano sola, cinque come giro di boa constrictor imperator, lingua biforcuta, spire dolci, soffocamento erotico.
sei, e i luoghi comuni del numero che ricalca l’essere. sei ostinata, sei arrendevole? sei una domanda irrisposta. sei, desiderante frugante chiedente allunante frenetica irresponsabile. sei o non sei, questo è il dilemma. sei ancora lì che m’aspetti, in mezzo ai pianeti, oppure sei sprofondata a un confine che non so e che continuerò a cercare imperterrito? sei qui, volente o nolente o piangente.
sette, segrete, racconto il sette come si raccontano le cose indicibili. sette, e così bevvi per dissettarmi. sette come i desideri che ti disegnerei dentro, dopo averti aperta come un libro di sangue, rosso e splendente organigramma di tutto ciò che è terrestre. sette i luoghi che di te visiterei, assettandomi di nuovo, morendo di sette, raccontando di sette in sette gli zeri che mi cancelli di dosso.
otto, e con esso tutte le rime che amo così tanto. otto, come ogni osso rotto, inseguendoti in campo al mondo. otto, racconto con voce sommessa l’averti ricercata nei tuoi sopra e nei miei sotto: sotto la lingua, sotto la pelle, sotto le palle, sotto le unghie. non ti ho trovata, ma forse manca poco. otto sotto un tetto, oppure otto in cammino sotto la pioggia. otto.
nove, è proprio l’imperfezione dell’approssimazione, ancora troppo distante dal dieci, fin troppo vicino allo zero. è la tensione muscolare prima dell’orgasmo, il ricominciare senza aver cominciato mai, il ritirarsi delle parole e delle idee appena dopo la marea. nove, con quel vento di novità che ancora non spira, con quel desiderio irrisoluto di desiderio stesso, quel nove che è molto più di dieci, e meno di zero perché ancora niente è compiuto. nove, proprio il luogo in cui ci fermerei per fare l’amore che non c’è.
dieci. troppo tondo, anche se ti trovo. troppo pieno, anche se scompari. troppo vuoto, troppo grasso, troppo tronfio, troppo scontato. il dieci sa tutto non chiede più nulla. il dieci è il numero a cui si fermano tutti, e noi no. primo perché è ovvio. secondo perché è fermo. terzo perché è giusto. quarto perché è sano. quinto perché è bello. sesto perché è completo. settimo perché è santo. ottavo perché è perfetto. nono perché è pari. decimo perché è dieci.
quindi, vado avanti.
undici, come tutte le tue anime nascoste.
Advertisements

2 pensieri su “Racconto fino a 10”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...