“Abecedario” di Gilles Deleuze

abecedarioL'”Abécédaire” di Gilles Deleuze non è un’intervista, ma non è nemmeno un film. Non si tratta di un documentario, tantomeno di una biopic. Si tratta di un lampo (“éclair“, parola tanto cara al filosofo), addirittura di una singolarità. Non è Deleuze che parla di sé, è il fatto stesso del parlare, l’evento del parlare. Si tratta di Deleuze che diviene parola, della parola che diviene Deleuze.
Non è un percorso, ma una serie, proprio come intesa in “Logica del senso“: contrapposizione di senso e non-senso, interscambio binario di segmenti e linee di fuga. Alice che diviene simultaneamente più piccola e più grande. Non è un sentiero interrotto, è un reticolato empirico e parlante. Non è un alfabeto, ma un rizoma di gesti.
Non esiste opera più adatta per avvicinarsi, da profani, all’opera di Gilles Deleuze, il più grande filosofo del Novecento. Ed è solo in vecchiaia che un uomo può considerarsi così sfrenato da lanciarsi in una tale avventura: la prima opera di filosofia affidata alla “peau-douce“, la pellicola di Truffaut. Sembra quasi di sentire le parole di Valery: “Il più profondo è la pelle”, perché Abécédaire non è scavare gli anfratti, ma è scivolare sulle superfici, snocciolare gli effetti di superficie, raggranellare universi epiteliali offerti dalle diverse serie concatenate da Deleuze e Claire Parnet (casuale e causale interlocutrice).
Z” come zig-zag, schivando i significati e inoltrandosi nella creazione del mondo come curvatura infinita, movimento del cosmo che diviene mosca, o la mosca che diviene cosmo, big bang e piega. “A” come animale, da Kafka ai suoi scarafaggi, da Bacon ai suoi volti figurati. “G” come gaûche (sinistra), nell’inevitabile divenire-rivoluzionario dell’uomo. Una serie impercorribile eppure disegnata, da guardare e ascoltare.
Forse, una delle più grandi opere di filosofia dello scorso secolo.

Acquista QUI “Abecedario di Gilles Deleuze”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...