Archivi categoria: Recensioni

Consigli di Lettura per il Periodo di Natale

Il periodo natalizio è alle porte e io lo amo molto.
Ma non per il Natale in sé, che trovo sempre insopportabile per i mille comportamenti forzati a cui siamo costretti, quanto piuttosto per la possibilità di piazzarsi davanti al fuoco del camino, su una poltrona, a leggere un buon libro.
Perciò, così come ho fatto lo scorso anno, ecco una lista di consigli di lettura imperdibili per allietare le vostre giornate davanti al camino con delle ottime storie o con delle parole importanti per riflettere.

Bergson, “Pensiero e Movimento”: http://amzn.to/2gLEKih
Il testo più divulgativo e accessibile di Bergson, senza per questo trovarvi semplificazioni eccessive e deludenti: tra metafisica e mente, tra libertà e necessità, “Pensiero e Movimento” è un testo incredibilmente poetico che arricchisce l’animo e introduce approfonditamente nel pensiero di Bergson.

Vonnegut, “Perle ai Porci”: http://amzn.to/2eeMhXm
Il mio romanzo preferito, insieme a Mattatoio n.5, del menestrello del Novecento, Kurt Vonnegut. Un viaggio nella mente di uno dei personaggi più eccentrici e meravigliosi della letteratura, Eliot Rosewater! Un romanzo straordinario, leggetelo!!!

AA.VV., “In che stato è la Democrazia?”: http://amzn.to/2eJaXBi
Una serie di articoli introduttivi nella filosofia della politica contemporanea: Zizek, Badiou, Agambem, Bensaïd, tutti autori importanti che dicono la loro sullo stato della democrazia oggigiorno!

Artaud, “Il Teatro e il suo Doppio”: http://amzn.to/2gLCZ4I
Perché il Teatro ha a che vedere con la vita e non con la “rappresentazione”? Questo testo è un viaggio straordinario nella mente di uno dei più grandi artisti del Novecento, Antonin Artaud. Da leggere, tanto per chi ama il teatro quanto per chi non ne è avvezzo, perché questo libro ha a che fare con l’anima.

Colli, “La Sapienza Greca 1”: http://amzn.to/2gLEKPv
Colli, “La Sapienza Greca 2”: http://amzn.to/2gLEWy1
Colli, “La Sapienza Greca 3”: http://amzn.to/2gLDJXD
Se volete conoscere in modo lucido la filosofia presocratica, i testi di Giorgio Colli sono i più importanti che potrete mai leggere! “La Sapienza Greca” è un trittico straordinario che ci mostra la concretezza e la genialità dei filosofi antichi, troppo spesso relegati a un’immagine “fiabesca” che neutralizza la loro importanza.  Continua a leggere Consigli di Lettura per il Periodo di Natale

Togliete la penna a Jonathan Franzen

Chi si è stancato degli scrittori che usano le storie con l’obiettivo di impartire lezioni alzi la mano. Ma come? Pensavo foste molti di più!
Eppure c’è stato un tempo in cui lo scrittore era l’ultimo degli arrivati: non un Maestro giunto dall’empireo, non un Illuminato venuto per trarci da questo magma, ma un semplice disadattato che aveva bisogno di riordinare le idee e il cui unico modo di farlo era la scrittura. Ne abbiamo avuti di poveracci che hanno dato alla luce capolavori, soprattutto negli Stati Uniti degli ultimi settant’anni: Carver, Faulkner, Burroughs, McCarthy! Ne abbiamo avute di persone normali che hanno scritto storie con la sola velleità di raccontare, perciò di imparare dai propri personaggi, di maturare vivendo gli eventi narrati, di crescere insieme alle storie che stavano scrivendo.
Quindi, sì, per favore, togliete la penna dalle mani di Jonathan Franzen. Continua a leggere Togliete la penna a Jonathan Franzen

L’Eterno Ricorso dell’Identico

C’è Borges su una panca in riva al fiume che parla con Borges in riva al fiume su una panca. L’uno ha diciotto anni, l’altro ne ha più d’ottanta. Si rincorrono da una vita, l’uno prende la coda dell’occhio dell’altro, l’altro prende la testa e i desideri dell’uno.  Continua a leggere L’Eterno Ricorso dell’Identico