Ora vi dico a cosa serve la filosofia

Filosofia, Narrativa

Era una mattina di gennaio.
Avevo appena finito di scrivere l’ultima parola del mio primo romanzo. La parola era “mio” e dentro c’era tanta di quell’insicurezza che non potete capire. Avevo le lacrime agli occhi e le mani che tremavano, ma tutto questo aveva poco a che fare con il libro o con la tastiera. Erano stati tre mesi di frenetica stesura, di storie paradossali, di specchi dentro cui guardarmi. Si trattava di un Riccardo davvero diverso rispetto a quello che vedete oggi, tanto su YouTube quanto nella vita reale. Si trattava di un Riccardo che aveva appena cominciato a (ri)farsi la domanda che molte persone pensano di non doversi più porre, una volta giunti a chissà quale traguardo della vita: “Che fare?”