Ci vediamo al Festival della Comunicazione?

Filosofia, YouTube

camogliSono passati ormai otto mesi da quando ricevetti quella mail così emozionante in cui mi veniva comunicato che Umberto Eco desiderava avermi come ospite al suo Festival della Comunicazione di Camogli.

Da allora sono successe tantissime cose: il canale Youtube ha raggiunto traguardi impensabili, il mio spettacolo di Stand-Up Philosophy sta per arrivare in tutta Italia (presto arrivano date e città), ho iniziato a scrivere il mio secondo romanzo e la nuova stagione di filosofia su Youtube è ormai alle porte. Nel frattempo, Umberto Eco è venuto a mancare (non avrò il piacere di poterlo conoscere di persona, sigh), i progetti sono cresciuti, gli ostacoli anche, ma la mia consapevolezza nell’uso di questi mezzi è aumentata esponenzialmente, soprattutto grazie alle persone che ogni giorno mi permettono di fare il lavoro più bello del mondo: il divulgatore culturale.

Così, ho deciso di portare la mia esperienza e le mie idee sul prestigioso palco del Festival della Comunicazione di Camogli!

Schermata 2016-08-22 alle 15.23.33Venerdì 9 settembre avrò infatti l’onore di tenere una conferenza dal titolo “Divulgo Ergo Sum – La filosofia ai tempi di Youtube“, dove cercherò di delineare una vera e propria etica del comunicatore all’epoca di questo web selvaggio.

Divulgare e comunicare sono due concetti molto usati nell’era del web. Ma che cosa significa effettivamente “divulgare”, ai tempi di Youtube? E come si può discernere tra una buona e una cattiva comunicazione, nella vastità di offerta e contenuti che internet propone? Tra la divulgazione scientifica e quella culturale, tra filosofia e marketing, parleremo di una vera e propria “etica” del comunicatore, che apra la strada a un nuovo modo di intendere la diffusione della conoscenza su Youtube e oltre. 

La mia conferenza si terrà sulla Terrazza delle Idee alle 22.30 del 9 settembre e spero di vedervi numerosi!

Inoltre, se siete liguri, io sarò a Camogli fino a domenica quindi, seguendo il mio canale Telegram avrete tutte le informazioni su un ritrovo che organizzerò tra sabato e domenica! Non perdetevi gli aggiornamenti, voglio incontrarvi e conoscervi tutti!

“Che Cos’È la Filosofia?” a Thiene

Filosofia

Venerdì 17 giugno alle 20.30 presso Urban Center di Thiene (VI) presenterò il mio nuovo mini-corso di introduzione alla Filosofia, “Che Cos’È la Filosofia?”

Sarà un laboratorio di tre incontri di 90 minuti ciascuno che si pone l’obiettivo di fornire un approccio innovativo al discorso filosofico.

Il corso, che tratterà temi di morale, etica, politica e società, è rivolto tanto a chi non si è mai avvicinato a questa disciplina, quanto a chi l’ha già affrontata da studente o amatore.

L’incontro di presentazione è gratuito e aperto a tutti, quindi vi aspetto numerosi!

Per info e iscrizioni: dalferro.ric@gmail.com 

filosofiaurban

Orwell, tra Neolingua e Intenzione

Narrativa, Scrittura Creativa

Cosa può dirci George Orwell su come si racconta una storia?

Questo sarà l’argomento della prima lezione di scrittura creativa su YouTube, mercoledì 25 maggio alle ore 20.30 (tutte le info su come iscriversi le trovate QUI): tra Neolingua e intenzione narrativa, come si può pensare di raccontare storie e farsi ascoltare nella saturazione narrativa del web odierno? Teoria, discussione ed esercizi per il primo LIVE streaming dedicato alla scrittura creativa sul mio canale YouTube!

Cominceremo a mettere le mani in pasta, cercando una prospettiva alternativa sull’essere autore oggi, sul catturare l’attenzione dei lettori, cominciando a porre le basi per la costruzione di uno stile e di un atteggiamento corretti.

Non mancate!

PS: per qualsiasi dubbio, scrivere a dalferro.ric@gmail.com 

Il Valore della Letteratura Oggi

Filosofia, Narrativa, YouTube

“I capolavori sono sparsi per il mondo
come segnali di avvertimento 
in un campo minato” 
A. Tarkovskij 

Quale valore ha la Letteratura oggi? http://bit.ly/liveletteratura

Domani sera ci vediamo in Live sul mio canale per aprire una questione fondamentale: esiste ancora un Patto Creativo tra lo scrittore e il suo lettore?
Secondo me, quel Patto va rinnovato, in quanto la letteratura cambia, muta insieme al mondo, e oggi vanno ridefiniti i canoni entro cui quel rapporto si gioca.
Il Patto con il lettore formulato da Pasolini, Proust, Joyce, ma prima di loro Swift e Shelley, è completamente mutato. Vediamo come uscire da questa impasse, insieme.
Una Live a cui tengo moltissimo! Vi aspetto!