Archivi tag: mecenati

Libro del Mese di Settembre

Il seme della pazzia sta nel fatto che nessun uomo ha la più pallida idea di che cosa passi nella testa di colui che sente più vicino a sé. Non abbiamo alcun appiglio per sapere incontrovertibilmente quali siano i pensieri del nostro più amato e vecchio amico.

Se questo ci porterebbe alla chiusura di un solipsismo sfrenato, il problema si complica quando comprendiamo che il mio primo e più vecchio sconosciuto amico è… me stesso. Io sono impermeabile ai miei pensieri, conosco solo una infinitesima parte di quello che mi passa nella mente, conosco me stesso così poco da dovermi arrendere e giocare al gioco della vita senza metterne in discussione le regole.

Per questo “Elogio della Follia” di Erasmo è un testo di incalcolabile attualità: bisogna affrontare la follia dentro di sé per potersi rivolgere coscientemente al mondo là fuori. Ed è per questo che l’ho scelto come Libro del Mese di settembre, per i Mecenati di livello 6 che sostengono la mia attività attraverso il programma Patreon!

Come sempre, il Libro del Mese verrà da me acquistato e spedito a casa dei Mecenati, corredato da una scheda di lettura che arricchisca e faciliti la lettura del testo! Per riceverlo direttamente a casa, aderite al programma Patreon entro il 31 agosto! 😉

citazioneErasmo

Cinque motivi per aderire a Patreon

Ci sono alcuni validi motivi per supportare il mio progetto Patreon.
Eccovene cinque!

1. Perché prendere ripetizioni costa di più 
Il mio progetto di divulgazione mette a disposizione gratuitamente da ormai più di due anni contenuti originali che aiutano molti studenti nell’approfondimento di scienze umanistiche. Inoltre, sono sempre disponibile a dare un consiglio in privato a chi mi chieda un breve aiuto sui social! Se invece ci fosse bisogno di un contatto più diretto, alcuni dei Servigi che propongo sono indirizzati proprio all’aiuto nello studio!

2. Perché supportare un progetto culturale di qualità è una cosa di cui andare orgogliosi 
Supportandomi, i Mecenati non raggiungono il solo scopo egoistico di ricevere servigi personalizzati, ma permettono a tutti di fruire gratuitamente dei miei video e dei miei contenuti, cosa che non sarebbe possibile se non avessi un solido supporto economico che mi dia la possibilità di spendere molto tempo in questo lavoro. Sono certo (anche perché me l’hanno detto loro) che ogni Mecenate è orgoglioso di poter dire: “Questa bella cosa vive anche grazie a me!” Senza di loro, il mio progetto finirebbe per morire, oppure dover sottostare a logiche di sponsorizzazione che rischierebbero di minare la libertà espressiva della mia ricerca.

3. Perché potresti costruire una biblioteca al costo di un caffè al giorno 
I miei Mecenati di livello 6 ricevono direttamente a casa il Libro del Mese, acquistato e spedito da me, corredato da una scheda di lettura che faciliti la comprensione dell’opera. Da ormai sei mesi, ognuno di loro sta costruendo una biblioteca filosofica comune e questa è una cosa stupenda! Ma ancora più bello è che lo fanno al costo di un caffè al giorno. La domanda è: riesci a privarti di un caffè ogni giorno per capire meglio Schopenhauer, leggere consapevolmente Foucault potendone discutere con tante persone che condividono la tua biblioteca?

4. Perché c’è una comunità viva che discute, cresce e si diverte 
Tutti i miei Mecenati, anche quelli di livello 1, hanno la possibilità di entrare a far parte di un forum di discussione privato dove dialogare con gli altri mecenati e con me, condividere materiali, idee e opinioni, criticare e proporre, ma soprattutto sentirsi parte integrante di questo progetto. Con i Mecenati di livello 3 mi trovo ogni mese in videochiamata collettiva e parliamo di attualità, politica, cinema, filosofia, letteratura, ma soprattutto chiacchieriamo in amicizia. È una cosa bellissima che sta prendendo piede e viene molto apprezzata! Siamo già ottanta persone e se entri a far parte di questa comunità sono certo che non te ne pentirai! Tutto questo puoi averlo a partire da due euro al mese!

5. Perché… te lo dicono pure LORO!!! 


Ci sono tanti altri motivi per aderire, ma se hai altre domande sull’adesione al progetto, scrivimi in privato e ti spiegherò tutto: dalferro.ric@gmail.com!