Archivi tag: san salvaro

D.I.O. – Do It Ourselves

“Prego Dio che mi liberi da dio”
Meister Eckhart

Che rapporto esiste tra le scienze evoluzionistiche e Dio? E come si è svolto il turbolento rapporto tra la religione e la ragione? Quali sono i punti di collegamento tra la fede e il sapere empirico? E perché molti filosofi razionalisti erano anche uomini di fede?

D.I.O. è il mio nuovo seminario, in collaborazione con Luca Sadhaka, in cui cercheremo di ripercorrere i sentieri che incrociano la ragione filosofica e scientifica con la fede e la religione. Metteremo in discussione la fede dei credenti e la mancanza di fede degli atei. Cercheremo di approdare a un’analisi che non sia pregiudizievole, e lo faremo con gli strumenti che le nostre competenze ci forniscono: tra filosofia della scienza e spiritualità, tra pensiero religioso e razionalismo, D.I.O. cercherà di dare ai partecipanti gli strumenti per comprendere più a fondo le motivazioni che ci spingono a credere o non credere, ad avere fede o fiducia, insomma: Do It Ourselves, facciamocelo da noi, ‘sto dio!

Il seminario si svolgerà nello splendido contesto dell’ex-monastero di San Salvaro, a Urbana (PD), e il programma di massima (che verrà fornito su richiesta) prevede laboratori e seminari, ma anche molti momenti ricreativi e divertenti che ci permetteranno di trascorrere 48 ore in amicizia e convivialità. Mangeremo e dormiremo in compagnia, giocheremo e impareremo giocando, stringeremo amicizie e ci metteremo in discussione, come sempre avviene ai miei seminari!

Il costo di partecipazione, che comprende anche il vitto e l’alloggio dal venerdì sera alla domenica pomeriggio, è di 170 euro complessivi. I posti a disposizione sono solo 20 e alcuni sono già stati prenotati, quindi se la cosa vi interessa non perdete tempo e scrivete una mail: accademiaorwell@gmail.com 

Sarà una splendida esperienza!

flyer_DIO

Schermata 2017-03-28 alle 14.16.38 Schermata 2017-03-28 alle 14.16.55

DisAmor Fati – 16-17-18 dicembre, Padova

“Compi quel che devi, è già 
da sempre compiuto e tu puoi soltanto risponderne” 
Konrad Weiss

Amor Fati, che passione! 
Non solo determinismo, ma anche politica e società sono state le parole d’0rdine di questo pensiero così diffuso tanto nella filosofia, quanto nella scienza. Ama il tuo destino, da Nietzsche a Carnap, da Laplace a Dennett.
E della libertà, che cosa resta?

Così nasce DisAmor Fati, il mio nuovo seminario che si propone di raccontare ciò che la filosofia e la scienza hanno escogitato per rispondere a questa domanda così pressante: cos’è la libertà in un mondo preda del destino, del determinismo e della necessità? Dove possiamo, come possiamo e perché possiamo (SE possiamo) essere liberi?

“L’uomo è nato libero, ma ovunque è in catene” scrive Rousseau.
“La libertà è una tentazione, così come lo è l’esistenza” scrive Cioran.
Esiste un fil-rouge che attraversa tutto il pensiero occidentale, da Socrate a Sartre, che si disinnamora del destino, che cerca una via alternativa, che possa salvare l’evidenza secondo cui il mondo è governato da leggi stabili e la mia percezione di essere un uomo libero da vincoli. Se questo è vero, allora cercheremo di scoprire quali sono i modi con cui considerare tale pensiero, ma soprattutto com’è fatta la nostra libertà, la libertà di ognuno, di ogni quotidianità.

schermata-2016-10-13-alle-16-44-2548 ore in un luogo fantastico, immersi nell’inverno della bassa padovana, tra i paesaggi che si incastrano tra Colli Euganei e Colli Berici, nell’atmosfera di un ex monastero del 1100, a parlare di filosofia e arte, scienza e pensiero, come una famiglia riunita intorno al fuoco. 

schermata-2016-10-13-alle-16-44-13I posti a disposizione sono pochissimi (solo 20!) e il costo di partecipazione è di 160 euro totali, comprensivi di vitto e alloggio per i due giorni: dal venerdì sera al tardo pomeriggio della domenica!

schermata-2016-10-13-alle-16-44-19Le iscrizioni sono aperte da ORA e si chiuderanno domenica 4 dicembre, oppure ad esaurimento posti! Non perdete questo splendido evento!

DisAmor Fati è creato in collaborazione con l’Ostello San Salvaro e l’Ass.Cul. Historia Tourism.

flyer_disamorfati