Un’idea abominevole

Non lasciatevi ingannare: ciò che viene spacciato per “Alternanza Scuola-Lavoro” non ha nulla a che vedere con la particolare relazione che dovrebbe instaurarsi tra un percorso di studi e la scelta della propria occupazione.

Ciò che viene spacciato per “Alternanza Scuola-Lavoro” è nient’altro che la necessità, da parte di una generazione dirigente che ha fallito in quasi tutti i propri obiettivi, di ribadire la propria egemonia su chi non ha potere contrattuale né voce in capitolo. Qui non si tratta certo di “insegnare che cosa significa lavorare” poiché il lavoro non è obbligare un giovane di grandi speranze a friggere patatine o fare fotocopie per settimane, il lavoro è la manifestazione concreta del proprio progetto di vita, la direzione che un uomo e una donna vogliono imprimere alla propria esistenza per realizzarsi e raggiungere la felicità.

Questo abominio chiamato “Alternanza Scuola-Lavoro” viene passato per “formazione”, e come tale si pretende essere persino gratuito. Ma io credo che il dovere morale verso se stessi imponga a ogni individuo di rifiutare categoricamente la gratuità del proprio tempo, soprattutto quando speso a vantaggio di altri e soprattutto quando quel tempo è sottratto coercitivamente: il tempo della vita di un giovane vale molto più di qualsiasi decrepito decreto emanato da qualche parruccone bisognoso di qualcuno che lo sollevi da quella terribile sensazione di impotenza di fronte a un mondo che cambia rapidamente.

Ciò che spacciano per “Alternanza Scuola-Lavoro” è il tentativo di abituare la mente dei giovani a un concetto tra i più abominevoli mai prodotti dall’uomo: non puoi scegliere cosa fare della tua vita, arrenditi all’inevitabile, accetta l’inaccettabile e sii docile, ma soprattutto ringrazia questo branco di vecchi scheletri dell’opportunità che ti sta dando, l’opportunità di regalare il tuo tempo a persone che non gli daranno valore al fine di farti diventare un vitello sforna-tasse il cui unico compito sarà quello di sostentare una generazione di mantenuti, di falliti, di parassiti, gli stessi che oggi ti ordinano di friggere patatine e fare fotocopie anche se stai studiando per diventare scrittore, linguista, ingegnere, medico o architetto. Una generazione che ha imparato che il lavoro più bello del mondo è vivere alle spalle di chi è riuscito, nonostante tutto, a costruirsi una vita che ama e che ha liberamente scelto.

Il lavoro è uno degli elementi più importanti nella vita dell’uomo poiché è la realizzazione dei propri desideri e la possibilità di perseguire il proprio ideale di felicità. Una classe dirigente che sappia dirigere e non nutrirsi della carne altrui sa che una sana alternanza scuola-lavoro sarebbe quella in cui si forniscono risorse per attuare un’idea, l’occasione giusta per prendersi un rischio e mettersi in gioco, l’opportunità di mettere in campo le proprie capacità per dimostrare a se stessi il proprio valore.

Il lavoro non è e non potrà mai essere imposto dall’alto, non è e non potrà mai essere l’avvilimento delle aspirazioni individuali, non è e non potrà mai essere la mortificazione dei desideri di un uomo e di una donna. 

Chi la pensa al contrario è mio nemico, è nemico degli uomini liberi e della libertà, è nemico di se stesso e della felicità.

Annunci

Nuovi Corsi a Padova: Filosofia e Scrittura Creativa!

Grazie alla neonata collaborazione con l’Associazione DOMNA, i miei corsi tornano nella città di Padova!

Martedì 5 aprile alle 18.30 inizierà un corso di introduzione alla filosofia, con uno sguardo rivolto non certo al nozionismo, quanto piuttosto alla pratica. A che cosa può servire la filosofia nella mia vita di tutti i giorni? Cinque incontri di circa 75 minuti ciascuno, percorrendo la storia della filosofia contemporanea per acquisire gli strumenti adatti a formare un atteggiamento autenticamente filosofico nei confronti della vita!

Nella stessa serata del 5 aprile, ma dalle ore 20.30, avrà invece inizio il mio laboratorio di scrittura creativa “Il Gioco della Narrazione”, un percorso per apprendere le basi dell’arte della narrazione: costruire storie in maniera consapevole, saper scrivere racconti che coinvolgano il lettore e noi stessi, avere la possibilità di giocare attivamente con la letteratura e l’espressione. Questi sono gli ambiziosi obiettivi da raggiungere nell’arco di 5 lezioni di circa 2 ore ciascuna.  Continua a leggere “Nuovi Corsi a Padova: Filosofia e Scrittura Creativa!”

Metà-Morfosi – LIVE

Siamo giunti a metà della trasformazione.

Metamorfosi è al giro di boa, dopo una settimana di video pazzeschi, in cui abbiamo parlato di sesso, insetti giganti e stelle nel microonde. Abbiamo disquisito di elettronica, ornitorinchi, religione e scarafaggi confusi. Si è raccontata la storia dei miti platonici, di molecole e di epigenetica!
Insomma, tante di quelle Metamorfosi da far girare la testa a qualsiasi kafkiano convinto!

Questa sera però il progetto giunge al suo apice, con la LIVE collettiva che impegnerà i 13 partecipanti al progetto in una diretta streaming dal titolo “Dialoghi Metamorfici“!

Dalle ore 21 sul mio canale potrete seguire questo momento tra scienza e narrazione, tra evoluzione e dialogo, in una formula mai vista prima su YouTube Italia!

Potrete interagire e fare domande, dare spunti e creare obiezioni! Sarà una serata straordinaria che ci trasformerà tutti, in maniere imprevedibili!

Non mancate!

METAMORFOSI – 10 giorni di Evoluzione

“Il mondo si trasforma e fa il rumore dell’erba che cresce”

Come si racconta la Trasformazione?
La Metamorfosi è ovunque: nella natura, quando una stella diviene buco nero, oppure quando un uomo diventa scarafaggio; si trova tra gli alberi, negli insetti, dentro l’arte, nella provetta di uno scienziato. Si trova nelle idee, quando lottano per la propria sopravvivenza nel discorso umano. La Metamorfosi prende forme imprevedibili e coraggiose, come una balena, come un elettrone, come un bagliore di luce o un concetto.

Metamorfosi è anche la trasformazione di YouTube.
Ed è proprio su YouTube che la Metamorfosi diviene rivoluzione di contenuti, con il nuovo progetto di EduTube Italia: “Metamorfosi – 10 giorni di Evoluzione”!

Dal 22 febbraio al 4 marzo, METAMORFOSI esplode sul web!

13 canali si cimenteranno nella prima Festa dell’Evoluzione mai apparsa su YouTube Italia, sconvolgendo i piani di chi pensa che in questo non-luogo ci sia spazio solo per l’intrattenimento frivolo e i contenuti scadenti!
13 canali che parleranno di scienza e letteratura, arte e astronomia, chimica, fisica, elettronica, entomologia, filosofia, natura e un migliaio di altre cose, in continua trasformazione!
13 canali e 20 video a tematica scientifica e culturale, che scandaglieranno il concetto di “Metamorfosi”, sotto ogni punto di vista possibile!

Una meraviglia mai vista!
Aiutateci a diffonderla per trasformare il web in un posto migliore!

Ecco il calendario completo del progetto!
Sotto al calendario troverete i canali partecipanti con una breve sinossi dei video che andranno a pubblicare!

metamorfosi calendario completo Continua a leggere “METAMORFOSI – 10 giorni di Evoluzione”

La YouTube educativa su Repubblica!

Molto di nuovo sul fronte occidentale!
Ieri, lunedì 25 gennaio, sul quotidiano nazionale “La Repubblica” è apparso un articolo a due pagine sul movimento educativo che sta invadendo YouTube. Sono felice di vedere che finalmente i mezzi di informazione “mainstream” si stanno accorgendo del fatto che YouTube non è solo gaming e prank, perché esiste un piccolo agguerrito gruppo di canali che non si arrende e continua a combattere per un web più consapevole, intelligente, utile.
Ecco l’articolo, quindi, lo trovate a pagina 22-23!

1