Tutti i prossimi appuntamenti!

Oltre al seminario DisAmor Fati, ecco tutti gli appuntamenti del prossimo mese!

Il 14 novembre ci vediamo a Torino, al Piccolo Teatro Comico insieme a Tlon, per una serata di Stand-Up Philosophy con i fiocchi! Info e prenotazioni QUI!

Il 18 novembre sarò nuovamente a Roma per il primo incontro sulla scrittura creativa di Accademia Orwell, presso la Libreria Teatro Tlon: imparare a scrivere e raccontare storie! Chiedete info alla libreria!

Il 20 novembre sarò a Napoli, sempre con Tlon, per la prima tappa del mio seminario RACCONTARE IL SÉ: un’intera domenica, dalle 10 alle 18, per vedere quali sono gli strumenti che la filosofia ci fornisce al fine di migliorare il rapporto con noi stessi e di conseguenza con gli altri! Info e prenotazioni QUI!

Inoltre, dal 27 al 30 ottobre io e Ary saremo a Londra per una gita di piacere e in quei giorni, probabilmente il sabato, organizzeremo un mini-raduno con gli amici che ci seguono dall’Inghilterra! Nei prossimi giorni avrete tutte le coordinate sul mio canale Telegram!

Scrivetemi in privato per informazioni e dettagli: dalferro.ric@gmail.com

 

 

Annunci

Un Filosofo su Snapchat?!?

Non bastava che mi chiamassero “filosofo da discount” perché faccio divulgazione su Youtube! Non bastava che accademici frustrati dal fatto che non riescono a fare il minimo passo avanti nella loro carriera mi indicassero come la morte della divulgazione filosofica mondiale! Non bastava.

Avevo ancora sete di ingiuria! 

Perciò, un paio di mesi fa sono approdato su Snapchat, ovviamente con l’intento di distruggere ancora un po’ il mondo della filosofia e le certezze di coloro che additano il web come la radice di ogni male (l’ennesima, insomma).

Eppure, ora scriverò un vero elogio filosofico a Snapchat.

Il mondo dei social network è effettivamente pieno di difetti:
– promuovono il culto della quantità (di views, di follower, di popolarità), spesso a discapito della qualità;
– sono un traghetto diretto verso il narcisismo autodistruttivo;
– sono veicolo di pigrizia (bello il quasi-ossimoro, eh?) perché puntano al non fare alzare un dito per poter compiere azioni mediamente insulse.
Tutto questo è vero, come possiamo negarlo?

Quando ho iniziato a usare Snapchat (per puro amore della conoscenza, mi chiedevo infatti: “Perché mai i miei nipoti, i loro coetanei e un popolo di ragazzini smaniano per questo social?”) tutti mi hanno detto: “Ma sei pazzo?!? Quello è il social delle zozzerie (e così mi hanno convinto ad iscrivermi subitissimo!)”. Ma come avrei potuto parlare di filosofia, se non attraverso le zozzerie? Snapchat sembrava l’entrata verso l’inferno (UN ALTRO?!? Ma quante cacchio di filiali hanno questi?).

#einvece (uso un hashtag così faccio incazzare i puristi della filosofia del linguaggio)  Continua a leggere “Un Filosofo su Snapchat?!?”

Ci Leggiamo su Telegram?

Il mio canale Telegram è qui: http://bit.ly/DuFerTelegram

Ma questo post non ha il solo fine di pubblicizzare il mio canale, vuole anche essere una spinta in più a tutti coloro che predicano il mantra ormai vecchio: “Telegram? Lo userei pure, ma su Whatsapp ci sono tutti!”

Questo era vero due anni fa, ma oggi potete invece contare sullo sforzo di tutti coloro che, come me, hanno dato una chance a Telegram quando ancora era il deserto dei Tartari. Oggi Telegram conta moltissimi utenti, e ogni giorno molti vengono convinti prima ad affiancare questa splendida app al più gettonato Whatsapp, per poi abbandonare quest’ultimo, quando i vantaggi della prima diventano tangibili.

Alcuni dei vantaggi di Telegram:
– canali pubblici e gruppi che possono contenere fino a 1000 utenti;
– scambio di file fino a DUE GIGA;
– si può usare contemporaneamente da smartphon, PC e tablet;
– non c’è la necessità di dare il proprio numero: Telegram fornisce nome utente;
– c’è il mio canale, cacchio!

Quindi, non fate i tradizionalisti e passate a Telegram!
La tradizione certe volte è una zappa sui piedi!